Patrizia & Gian Nicola
26 luglio 2014
Sono passati 2180 giorni dal nostro matrimonio

Umbria: cosa vedere

L'Umbria, l'ombelico d'Italia, è una regione italiana tutta da scoprire, una vera gemma che offre, a coloro che la visitano, splendidi paesaggi, un'ottima cucina, capolavori d'arte e incantevoli città. Questa è una guida che ti illustra i luoghi più belli da vedere e i posti che non puoi assolutamente perdere!

 Perugia

Iniziamo da Perugia che è sicuramente una città splendida con il suo bellissimo Duomo nella vivace piazza principale e le sue stradine tortuose e suggestive. Se amate le città in festa, godetevela durante i più famosi eventi che si tengono ormai da anni nel capoluogo umbro: Umbria Jazz a luglio e l'Eurochocolate ad ottobre, sarete travolti dal clima animato, dalle danze, dalla musica e dai colori degli stand con cui si tinge la città.

Assisi

Assisi è una delle città più visitate dell'Umbria: qui vissero San Francesco e Santa Chiara, e proprio queste due figure fanno di Assisi il principale centro religioso della regione, meta prediletta da molti pellegrini. La città moderna è sorta senza intaccare la struttura della città antica: una serie di stradine collega le varie piazze disposte su livelli differenti e custodi di tutta la storia della città. La Basilica di San Francesco e la Chiesa di Santa Chiara non sono le uniche cose da visitare ad Assisi: il Tempio di Minerva, il palazzo "Capitano del popolo" e l'imponente Rocca Maggiore, appena fuori le mura della città, sono alcune delle attrazioni da conoscere. Passeggiando, poi, nel Parco Regionale del Monte Subasio potrete provare un assaggio del favoloso paesaggio naturale che caratterizza la città come tutta la regione umbra.

 Gubbio

Nell'elenco non manca Gubbio, una piccola e graziosa città che ha conservato intatto il centro storico e si presenta come una cittadella medievale sia nella struttura degli edifici che nell'impianto urbano formato da cinque strade parallele collegate tra loro da gradoni e vicoli, un bellissimo Duomo gotico e il Palazzo dei Consoli che sono tra l'altro i due monumenti principali da visitare.

A pochi chilometri a sud est di Città di Castello si trova Monte Santa Maria Tiberina che ha origini antichissime e si presenta come un borgo medievale a quasi 700 metri di latitudine offrendo un incantevole panorama sui paesi circostanti e sulle vallate.. 

Orvieto

Per ammirare le bellezze artistiche dell'Umbria bisogna visitare città come Orvieto ed Assisi: la prima per lo splendido Duomo, che conserva al suo interno gli affreschi meravigliosi della Cappella di San Brizio, la seconda per la maestosa Basilica di San Francesco con la facciata gotica e capolavori di maestri trecenteschi quali Giotto, Cimabue, Simone Martini e Pietro Lorenzetti presenti al suo interno.

Per gli appassionati della Natura

Terni e Cascata delle Marmore

Terni nasce in un'ampia pianura laddove il fiume Serra e il fiume Nera si incontrano. È il classico esempio di città aperta ad accogliere le sfide del futuro, senza rinnegare il suo glorioso passato. Del suo passato Terni custodisce monumenti come la Chiesa di San Salvatore o la Cattedrale romanica; ma la torre futuristica che si erge sul Palazzo Comunale Vecchio testimonia una città che guarda avanti. Per chi si reca a Terni non può rinunciare ad una visita alla Cascata delle Marmore: a pochi chilometri dal centro della città, potrete essere spettatori di uno degli spettacoli più grandiosi che la natura offre. La Cascata delle Marmore, creata dai Romani per far defluire il fiume Velino, concede un delizioso scenario in cui il fragore delle acque spumeggianti, che effettuano un salto di 165 metri, si unisce ad affascinanti giochi di luce.

Il Lago Trasimeno

Il Lago Trasimeno ha affascinato personaggi come Goethe, Stendhal e Byron, lasciando in loro una visione indelebile. Da allora, poco è cambiato: ancora oggi si può respirare l'atmosfera gentile e raffinata dell'epoca, con l'unica differenza che alle locande ottocentesche sono subentrati agriturismi, bed & breakfast e ostelli per accogliere i visitatori ed offrire loro tutti i comfort di cui hanno bisogno. Percorrere gli itinerari nel territorio del Trasimeno, con i castelli, i borghi e il silenzio dei boschi, significa rivivere un passato che ormai è difficile recuperare e che qui vive in un favoloso scenario naturale di acqua ed alberi. Dopo aver ammirato la bellezza della natura, i visitatori possono dedicarsi agli sport che qui si praticano (golf, tennis, wind-surf…) o semplicemente fare il bagno e stendersi al sole in una delle tante spiaggette. Insomma, sono davvero tanti i motivi per concedersi qualche giorno di vacanza qui.

Arte e Leggende

Per gli appassionati di arte e di leggende e mistero, invece, imperdibili sono due siti: il Campo del Sole, un originale museo all'aperto a ingresso libero, ubicato a punta Navaccia sul Lido di Tuoro, dove sono raccolte una trentina di colonne-sculture realizzate da artisti contemporanei con la pietra serena estratta dalle cave locali.

L'altro sito è la Scarzuola, nei pressi di Montegiove, realizzata dall'architetto milanese Buzzi: un grande teatro all'aperto, costruito su una collina digradante dietro il convento, pieno di simboli, riferimenti arcaici esoterici, sovrapposti come in un delirio onirico e surreale. La prenotazione è obbligatoria e il biglietto di ingresso costa 10 euro, ma nevale davvero la pena.

 

 


Crea ora il tuo Wed Site!